Kasper & Co. dalla parte dei potenti

Il cardinale tedesco Walter Kasper, discepolo del neo-modernista gesuita Karl Rahner, in una recente intervista, commentando l’esortazione apostolica post-sinodale Amoris laetitia, ha detto i vescovi tedeschi hanno ora “il vento in poppa per risolvere tali situazioni [quelle dei battezzati che hanno divorziato e hanno contratto una seconda unione civilmente, ndr] in un modo umano”. Per quanto riguarda quei vescovi che continueranno a difendere l’immutabile dottrina evangelica, Kasper spiega che “non tutti i cattolici la pensano come noi tedeschi. Qui [in Germania] può essere consentito ciò che in Africa è proibito. E allora il papa dà libertà per differenti situazioni e futuri sviluppi”.

Ma davvero? Perché l’adulterio, il concubinato, la poligamia e il sacrilegio possono essere permessi ai ricchi, potenti e arroganti tedeschi e negati ai poveri, umili semplici africani, già disprezzati dallo stesso Kasper durante il sinodo del 2014? Come sempre, il miglior modo per favorire i potenti e gli egoisti è sempre quello di perorare la causa del povero e del più debole. Questo è uno dei “capolavori” del Diavolo.

Annunci

Un pensiero riguardo “Kasper & Co. dalla parte dei potenti

  1. Sembra d’altronde che l’America Latina sia stata sempre “elastica” in proposito; infatti Garibaldi potè sposare Anita in Chiesa anche se il primo marito di lei era vivo, ma nella confusione del momento non se ne avevano notizie tanto più che loro si erano trasferiti dal Brasile in Uruguay.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...