Il Confiteor della “nuova chiesa”: Confesso che non voglio la Croce!

Abbiamo ricevuto questa e-mail che condividiamo con voi.

Carissima Redazione,

sono di Trento e già vi segnalai la precedente notizia che avete pubblicato qui e della quale, scrivendo al nostro Vescovo, non ho mai ricevuto alcuna risposta. Ma è chiaro che una specie di risposta l’ha data seppur indirettamente. Al Pala-Trento mons. Tisi ha incontrato centinaia di giovani (per la verità non erano un migliaio come ha gonfiato il giornalista). Che cosa ha detto e come l’ha detto vi invito a leggere questo articolo in cui si spiega bene, ma ciò che mi ha colpito di più è il nuovo confiteor, l’accusa di essere peccatori con l’intenzione di convertirsi, che sembra destinato a cambiare.

Il Confiteor dottrinale è questo:

Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli, che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E supplico la Beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i santi e voi, fratelli, di pregare per me il Signore Dio nostro.

Dalle parole di mons. Tisi ecco la nuova versione:

Confesso a Dio onnipotente e a voi fratelli che sono un borderline in pensieri, parole, opere e omissioni per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E confido in Gesù Cristo festaiolo che venuto dal cielo per farmi ridere e sognare, non pretende da me alcuna conversione, né alcun sacrificio; supplico altresì la beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i santi e voi fratelli di creare per me giornate di festa, riti danzanti ed un clima di beatitudine in terra, a gloria di Dio Padre. Amen

Può sembrare irriverente che un fedele cattolico possa aver pensato, seppur lontanamente, un frasario del genere, ma è questo ciò che stanno costruendo con la nuova pastorale dove l’importante non è più il sacrificarsi per combattere il proprio peccato, ma trovare accomodamenti per continuare a vivere da peccatori, pretendendo ugualmente la salvezza eterna. Che Dio ci perdoni!

 

Annunci

3 pensieri riguardo “Il Confiteor della “nuova chiesa”: Confesso che non voglio la Croce!

  1. Gesù ė disceso dal cielo per la nostra Salvezza. È questo il Credo cattolico . Altre giustificazioni non sono cattoliche, non trovano alcuna giustificazione nel magistero e un credo senza trasmissione è libero arbitrio personale.

    Mi piace

  2. Ciò che è stato scritto cioè, il “Confiteor-aggiornato”, sono le parole del Vescovo oppure una elaborazione di chi ha inviato la mail, poiché nei due commenti precedenti pensano che siano le letterali parole del vescovo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...