Vescovo pro-gay sopprime suore per “disobbedienza”

In Messico un vero caso di clericalismo e di abuso di potere da parte del vescovo José Raul Vera.

Il vescovo di Saltillo (Messico), José Raúl Vera (nella foto con papa Francesco), ha soppresso le Adoratrici Perpetue del Santissimo Sacramento di Saltillo con un decreto del 3 settembre.

Secondo ElHeraldoDeSaltillo (3 settembre), il conflitto è cominciato quando le cinque suore si sono rifiutate di dare al vescovo un appezzamento di terreno che avevano ricevuto per la costruzione del loro monastero.

Il 16 aprile, la Congregazione Vaticana per i Religiosi ha messo in atto la Legge Canonica, che solitamente nessuno prende sul serio, contro le suore, in una lettera firmata dall’arcivescovo del Vaticano José Rodríguez Carballo, segretario della Congregazione. Carballo ha ordinato alle suore di tornare al convento di origine, a Veracruz e Monterrey.

ElHeraldoDeSaltillo riferisce che, il 25 agosto, Raúl ha abusato verbalmente di quattro suore di fronte a un gruppo di circa 20 fedeli chiedendo loro la terra. Le suore sono state costrette a chiudere la porta del loro monastero, lasciando fuori il vescovo urlante.

GloriaTV (05-09-2019)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...