Cresce la città del diavolo in Europa

In Belgio praticano l’eutanasia ai neonati, in Svizzera approvano le nozze e le adozioni per le coppie delle stesso sesso, nella Repubblica di San Marino vince il sì all’aborto al referendum.

Il termine “eutanasia” non viene mai usato per questi casi, però in un solo anno, fra 2016 e 2017, sono stati soppressi 24 bambini da 0 a 1 anno di età, perché non avrebbero avuto alcuna “speranza di un futuro sopportabile”. Di questi casi non si parla, perché i genitori hanno dato il loro assenso. Quando si parla di “dolce morte”, sappiamo cosa è realmente? (Eutanasia anche per i neonati. Succede in Belgio)

Le unioni tra coppie omosessuali, in Svizzera, avranno lo stesso valore giuridico di quelle tra coppie eterosessuali. È questo l’esito del referendum che si è svolto domenica 26 settembre: una votazione nazionale che ha approvato la proposta di legge già deliberata dal Parlamento federale nel dicembre 2020. (La Svizzera dice sì ai matrimoni tra coppie omosessuali)

A San Marino i Sì all’aborto vincono il referendum con il 77% dei consensi. Con il 59% di astenuti, in uno Stato dove il 98% della popolazione si dichiara cattolico e grazie a un quesito estendibile a tutte le casistiche, la Repubblica sul Titano ha deciso che si potrà abortire anche fino al nono mese creando le condizioni per un “turismo eugenetico” dall’Italia. Esclusa, al momento, l’obiezione di coscienza. (San Marino diventa zona franca dell’aborto eugenetico)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...