Analizziamo le “profezie” di padre Michel Rodrigue sui prossimi eventi

Oracolo di Cooperatores Veritatis

Supremae Maiestatisè una bolla pontificia di papa Leone X pubblicata il 19 dicembre 1516, per promulgare il decreto della XI sessione del Concilio Lateranense V relativo alla predicazione dei preti.

La bolla (o decreto conciliare) inizia con l’espressione “Leo episcopus servus servorum dei ad perpetuam rei memoriam sacro approbante concilio”, ad indicare che con la sua bolla il papa promulga decisioni con l’approvazione del concilio.

Il papa denuncia gli abusi legati alla predicazione, e prende delle misure per regolarne l’attività. Stabilisce che nessuno può predicare pubblicamente senza essere stato prima esaminato ed approvato dai superiori ecclesiastici. Il contenuto della predicazione deve essere solo la verità evangelica e la Sacra Scrittura secondo l’interpretazione dei Padri; sono condannati tutti gli pseudo-profeti, coloro che “agitano terrori e minacce, annunciano gran numero di mali come imminenti”, e i riformatori troppo ardenti, che osano attaccare la gerarchia ed il clero ed altre…

View original post 2.217 altre parole

La nuova moda di inginocchiarsi all’uomo, ma chi ha dato l’esempio?

Le cronache di Papa Francesco

Nell’aprile 2019, papa Francesco, incontrando in Vaticano Salva Kiir e Riech Machar,  leader del martoriato Sud Sudan,   e chiedendo loro un impegno reale per la pace, si è prostrato fino ad inginocchiarsi  baciandogli i piedi…. gesto che scandalizzò e spaccò nuovamente il mondo cattolico e mise in imbarazzo persino i bergogliosi stessi che dovettero inventarsi un nuovo concetto di pietà, pur di giustificare l’ingiustificabile.

5 Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù,
6 il quale, pur essendo di natura divina,
non considerò un tesoro geloso
la sua uguaglianza con Dio;
7 ma spogliò se stesso,
assumendo la condizione di servo
e divenendo simile agli uomini;
apparso in forma umana,
8 umiliò se stesso
facendosi obbediente fino alla morte
e alla morte di croce.
9 Per questo Dio l’ha esaltato
e gli ha dato il nome
che è al di sopra…

View original post 1.721 altre parole

Racconti: LA DISCIPLINA

Cari Amici entriamo in AVVENTO e vi ricordiamo che abbiamo questa playlist TEMPO AVVENTO-NATALE dove troverete ben 22 video che ci accompagneranno fino alla santa Epifania. Troverete dall’Immacolata Concezione anche Racconti natalizi, la Corona d’Avvento, la Parola di Dio…. ed anche una raccolta di Canti natalizi in formato karaoke 🙂 Non dimenticate di visitare la […]

Idolatria è prostituzione, adulterazione della vera Fede in Gesù, unico Dio

Le cronache di Papa Francesco

Il rimprovero di san Paolo alla comunità dei Corinzi (1Cor.11,17-34; in particolare il verso 34: “E se qualcuno ha fame, mangi a casa“…) era indirizzata a quella cultura greca che vedeva – quale massima espressione dell’appagamento col divino, o la divinità – le libagioni, banchetti funebri con relative danze, confondersi con i riti sacri, continuata anche nelle prime comunità diventate però cristiane.

Lo stesso san Gregorio il Taumaturgo fu costretto, per un tempo di transizione, ad istituire alcune feste dei martiri per soddisfare alcune abitudini dei pagani convertiti al cristianesimo… disciplinando così la transizione tra il piacere profano (balli e banchetti) e la serietà del culto sacro con la vera gioia spirituale. Fu poi san Giovanni Crisostomo ad “imporre” ad Antiochia la sobrietà e la DECENZA all’interno della Chiese, rimproverando quanti credevano di fare “opera pia” chi onorava il culto a Dio o il culto ai defunti…

View original post 1.973 altre parole