Le reazioni inviperite del partito bergoglioso, contro Benedetto XVI

La “contro-enciclica” di Benedetto XVI, così definita dal prof. Roberto de Mattei nel suo audio commento al testo, ha fatto impazzire i “bergogliosi” (come già accadde per il congresso di Verona in difesa della famiglia), riporta il vaticanista Marco Tosatti. Il sito “Le Cronache di Papa Francesco” ci propone sia l’audio-commento del prof. de Mattei sul testo di Benedetto XVI che l’editoriale del dott. Tosatti sulla reazione dei “bergogliosi”. Buone riflessioni a tutti.

Le cronache di Papa Francesco

Cari Amici, dopo avervi dato comunicato, vedi qui, del testo – ed audio – della grande Lectio di Benedetto XVI sulla crisi della Chiesa, volutamente non abbiamo commentato per lasciare anche a voi di ragionare, con la vostra onestà intellettuale, il suo contenuto prezioso. Ora è giunto il momento di fare dei commenti seri. Ma non sarà solo questo. Stiamo attenti, infatti, al metodo mediatico che – una volta dato notizia di qualcosa di grande e di serio – la si abbandona poi come “cosa vecchia e superata”…. Non facciamo questo errore, andiamo coraggiosamente controcorrente, non stanchiamoci di insistere sulla VERITA’….

View original post 2.520 altre parole

Quali sono gli errori dottrinali di Bergoglio? Un interessante video-editoriale in forma catechetica

Gli amici del sito Cooperatores Veritatis commentano un’interessante articolo del prof. Francesco Lamendola sugli errori dottrinali imputati a Jorge Mario Bergoglio, papa col nome di Francesco. Trattano l’argomento in modo catechetico per evidenziare, come secondo il titolo, di quali errori gravi stiamo parlando, identificando solo alcuni…. e che purtroppo coinvolgono tutta la Chiesa, anche noi. La […]

Socci: Con Viganò è esploso il “caso Bergoglio”

Il maldestro e inaudito tentativo di strumentalizzazione di Benedetto XVI – con cui né Bergoglio, né Viganò si sono scusati (vedi QUI) – ha messo in luce la radicale rottura tra l’argentino e il magistero precedente. E ha reso evidente la gravissima crisi di legittimazione dello sgangherato pontificato sudamericano. Che – perduti i referenti imperiali (Obama/Clinton) – oggi è allo sbando e arranca. La stessa Curia comincia a preoccuparsi drammaticamente degli ulteriori danni che potrà subire la Chiesa, già prostrata da cinque anni di bombardamento anticattolico. Nel commento che segue ricostruisco il senso degli eventi di queste ore.

Continua a leggere…