Ecco gli odierni mercanti del Tempio

Signore Gesù, riprendi in mano la sferza e ripulisci la tua Chiesa da questa spazzatura!

Si avvicinava intanto la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe, e i cambiavalute seduti al banco. Fatta allora una sferza di cordicelle, scacciò tutti fuori del tempio con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiavalute e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombe disse: «Portate via queste cose e non fate della Casa del Padre mio un luogo di mercato!». I discepoli si ricordarono che sta scritto: «Lo zelo per la tua casa mi divora». (Gv 2, 13-17)

Continua a leggere…

Adulatore chi?

«Io ho allergia degli adulatori. Mi viene naturale, eh?, non è virtù. Perché adulare un altro è usare una persona per uno scopo, nascosto o che si veda, ma per ottenere qualcosa per se stesso. Anche, è indegno. Noi, a Buenos Aires, gli adulatori li chiamiamo “lecca calze” (leccapiedi, ndr)…»

(Papa Francesco, intervista a TV2000 e InBlue Radio del 20-11-2016).

Beatissimo Padre, questo ci fa piacere.

Continua a leggere…