Sciacallaggio. Chi gode per la malattia del cardinale Burke?

È incredibile leggere quanta soddisfazione abbia generato la malattia del cardinale, quale tripudio il saperlo in terapia intensiva per Covid. Segno di un degrado umano che mette paura. E purtroppo anche testate cattoliche partecipano a questo coro di disumanità, neanche prendendo in considerazione che la vicenda Burke possa essere letta in una prospettiva di fede.

Continua a leggere…

“Una cricca di gay domina la Chiesa”, la Germania multa prete polacco. Varsavia lo difende

L’amore per la Chiesa deve sempre contraddistinguerci. Ma proprio perché l’amore della Chiesa deve essere la nostra vita, altrettanto forte — anzi fortissima — deve essere la volontà di difenderla da tante sozzure. Una di queste è senz’altro la piaga della grande omosessualizzazione che si è diffusa soprattutto negli ultimi decenni. Ecco perché certe cose vanno dette.

Continua a leggere…

Canada, l’eutanasia arriva con un algoritmo

Un gruppo di ricercatori ha messo a punto un software in grado di predire la morte con sei mesi di anticipo, uno strumento che servirà ad aumentare la pressione su malati e familiari per togliere il disturbo anzitempo o per spingere all’abbandono terapeutico. Non è un caso che la realizzazione di questa diabolica scoperta sia avvenuta in Canada, paese all’avanguardia per l’eutanasia.

Continua a leggere…