Chiese profanate, dalla Francia all’America è un boom di violenze

Dall’inizio dell’anno c’è già una lunga lista di chiese distrutte, statue della Madonna decapitate, ostie profanate. E tutto nel silenzio dei media e connivenza delle autorità. In Francia si registra un caso al giorno, in America Latina restano impuniti anche i casi di omicidio dei preti.

Continua a leggere…

La Civiltà Cattolica apre sul fine vita, 60 associazioni rispondono

Nel nuovo numero de La Civiltà Cattolica, la storica rivista dei gesuiti, le cui bozze passano sempre da un qualche placet nelle stanze della Segreteria di Stato vaticana, compare l’articolo “La discussione parlamentare sul ‘suicidio assistito‘”, firmato da padre Carlo Casalone, ex provinciale d’Italia della Compagnia di Gesù, oggi membro della Pontificia Accademia per la Vita e docente di Teologia morale alla Pontificia Università Gregoriana. L’autore si dichiara favorevole al progetto di legge in discussione in Parlamento sul fine vita: «Nell’attuale situazione culturale e sociale, sembra a chi scrive da non escludersi che il sostegno a questa PdL non contrasti con un responsabile perseguimento del bene comune possibile». Di seguito la nota diffusa da 60 associazioni in risposta a questo articolo e che volentieri pubblichiamo.

Continua a leggere…

Affidi, minori maltrattati da gay: «Torino come Bibbiano»

«Preoccupanti analogie con i fatti di Bibbiano». Carabinieri di Torino e procura indagano sui maltrattamenti da parte di una coppia omo, di due bambini strappati alla madre e dati in affido. Perquisito lo studio di Nadia Bolognini, psicoterapeuta rinviata a giudizio nell’inchiesta Angeli & Demoni e moglie di Foti, guru della Hansel & Gretel. Si rivede la “tecnica” dei disegni per dimostrare presunti abusi paterni e la demolizione della figura materna. Il caso emerso dopo l’inchiesta sugli affidi promossa dall’assessore regionale Marrone, che alla Bussola dice: «La legge non consente l’affido di minori a coppie gay. C’è un sistema: i carabinieri hanno riconosciuto l’utilità delle nostre segnalazioni».

Continua a leggere…