È davvero tutta una Babele…

Riguardo la “lettera” di Benedetto XVI in difesa della “teologia” di papa Francesco, ECCO L’AGGIORNAMENTO E TESTO INTEGRALE

Di Sandro Magister

L’ufficio stampa della Santa Sede non ha diffuso il testo integrale della lettera inviata da Benedetto XVI lo scorso 9 febbraio al prefetto della Segreteria per la Comunicazione, monsignor Dario Edoardo Viganò.

Viganò ne ha però dato lettura (vedi foto) in occasione della presentazione alla stampa della collana “La teologia di papa Francesco”, edita dalla Libreria Editrice Vaticana e fatta di undici opuscoli, di diversi autori, sui vari aspetti del magistero scritto e orale dell’attuale pontefice.

La lettera porta la data del 7 febbraio ed è in risposta a una precedente lettera di Viganò del 12 gennaio. Ma dato che è stata resa nota la sera del 12 marzo, vigilia del quinto compleanno dell’elezione a papa di Jorge Mario Bergoglio, al grande pubblico essa è arrivata come se fosse una sorta di “voto”, più che buono, dato da Benedetto al suo successore, al termine del suo primo quinquennio.

A favorire questa interpretazione è stato anche il comunicato stampa diffuso per l’occasione dallo stesso Viganò, che citava della lettera solo il secondo e il terzo capoverso.

Nei quali però Benedetto XVI respinge non uno ma un doppio “stolto pregiudizio”: sia quello secondo cui Francesco sarebbe “solo un uomo pratico privo di particolare formazione teologica o filosofica”, sia l’altro secondo cui lui stesso, Joseph Ratzinger, sarebbe  “unicamente un teorico della teologia che poco avrebbe capito della vita concreta di un cristiano oggi”.

A Francesco, Benedetto riconosce ciò che è innegabile: di aver avuto una profonda “formazione” in teologia e filosofia. Così come riconosce una “continuità interiore” tra i due pontificati, dove l’aggettivo “interiore” vale almeno quanto il sostantivo “continuità”, date “tutte le differenze di stile e di temperamento”.

E poi c’è quel paragrafo finale, omesso nel comunicato stampa, nel quale Ratzinger, con sincero candore, dà prova della sua finissima vena d’ironia. Lo si legga. E chi vuole intendere intenda.

Ecco dunque qui di seguito il testo integrale della lettera, dall’intestazione alla firma finale.

*

Benedictus XVI
Papa Emeritus

Rev.mo Signore
Mons. Dario Edoardo Viganò
Prefetto della
Segreteria per la Comunicazione

Città del Vaticano
7 febbraio 2018

Reverendissimo Monsignore,

La ringrazio per la sua cortese lettera del 12 gennaio e per l’allegato dono degli undici piccoli volumi curati da Roberto Repole.

Plaudo a questa iniziativa che vuole opporsi e reagire allo stolto pregiudizio per cui Papa Francesco sarebbe solo un uomo pratico privo di particolare formazione teologica o filosofica, mentre io sarei stato unicamente un teorico della teologia che poco avrebbe capito della vita concreta di un cristiano oggi.

I piccoli volumi mostrano, a ragione, che Papa Francesco è un uomo di profonda formazione filosofica e teologica e aiutano perciò a vedere la continuità interiore tra i due pontificati, pur con tutte le differenze di stile e di temperamento.

Tuttavia non mi sento di scrivere su di essi una breve e densa pagina teologica perché in tutta la mia vita è sempre stato chiaro che avrei scritto e mi sarei espresso soltanto su libri che avevo anche veramente letto. Purtroppo, anche solo per ragioni fisiche, non sono in grado di leggere gli undici volumetti nel prossimo futuro, tanto più che mi attendono altri impegni che ho già assunti.

Sono certo che avrà comprensione e la saluto cordialmente.

Suo,

Benedetto XVI

 

https://twitter.com/AntonioSocci1/status/973279021155934208

E dal suo Blog personale, vedi qui testo integrale:

“Cosa pensare? Non è anomala una lettera in cui Benedetto XVI attacca delle tesi che erano state espresse da se stesso e dal suo teologo di fiducia? Come si vede una semplice analisi razionale del caso rivela delle falle gigantesche e misteriose. A me sembra comunque molto triste ed emblematico che Bergoglio abbia questa smania di usare Benedetto XVI per coprirsi e legittimare un pontificato obiettivamente disastroso come è il suo.”

 


Ma non vi vergognate?

12 marzo 2018

La lettera – già definita non senza ragione “LETTERA AD OROLOGERIA” – ostentata da Viganò e pallosamente riportata da tutti i media (e ritweettata da moltissimi cretini) non dice nulla di sensazionale. E, va precisato, probabilmente è solo una iniziativa del cerchio magico che, di fatto, sta portando avanti questo sofferto e bizzarro pontificato.

Di certo è un grosso spot per dei libricini di poco valore che diversamente sarebbero passati totalmente inosservati. E non solo per le dimensioni (lo stesso Papa Benedetto XVI parla esplicitamente di “PICCOLI VOLUMI” …).

Ma stupisce che un giornale che vende oltre un milione di copie scriva, virgolettando, una cosa mai detta in modo esplicito da Sua Santità Benedetto: “BASTA STOLTO PREGIUDIZIO CONTRO DI LUI”.

E questo è solo il titolo. L’attacco è ancora peggio. Un certo Gualtiero parla nientemeno di un ultranovantenne malato che, improvvisamente, secondo lui “esce dal silenzio, per scrollare via bruscamente le frange tradizionaliste che tentano di trascinare il suo nome nelle beghe contrarie all’attuale pontefice”.

Verrebbe da ridere se non ci fosse da piangere. E questo è Repubblica: chissà che storielle ci racconteranno Stampa e Corriere.

A Papa Francesco, che amiamo incondizionatamente, la nostra sincera preghiera e gli auguri per i cinque anni di pontificato. A Benedetto rinnoviamo la stima immensa pari alla gratitudine. Ai leccascalze diciamo: ma non vi vergognate?

(fonte: linformatoreweb.wordpress.com)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...